Collagene idrolizzato: Cos’è e per cosa si utilizza

Il collagene idrolizzato è diventato uno degli integratori alimentari più venduti. Gli vengono attribuite numerose proprietà, molte supportate da studi scientifici. Altre, tuttavia, non sono sufficientemente motivate. In questo articolo, cercheremo di chiarire se gli integratori di collagene idrolizzato sono davvero utili. 

Quasi il 30% delle nostre proteine ​​è costituito da collagene. È una proteina strutturale presente, soprattutto, in tendini, ossa, legamenti, pelle, cartilagine e vasi sanguigni, tra gli altri organi. Tuttavia, dopo i 30 anni, la sintesi del collagene diminuisce. Questo è il motivo per cui molte persone assumono il collagene idrolizzato. Ma è utile per qualcosa?

Aspetti chiave

  • Gli integratori di collagene idrolizzato sono tra i più venduti. Hanno proprietà benefiche per pelle, ossa, articolazioni e vari processi metabolici. Dopo i 30 anni, il livello di collagene inizia a diminuire.
  • Il collagene idrolizzato viene ricavato da animali terrestri e marini. Pertanto, non esiste collagene vegano. Si sintetizza trasformando le proteine ​​naturali del collagene in proteine ​​più piccole e meglio assimilabili.
  • Il collagene idrolizzato è commercializzato in un’ampia varietà di formati, principalmente sotto forma di polveri o granuli. In combinazione con altri oligoelementi, come vitamina C, E e magnesio, i suoi effetti benefici vengono potenziati.

Collagene idrolizzato: tutto quello che devi sapere 

Il collagene è una proteina abbondante nel nostro corpo. Tuttavia, è ampiamente disperso nei diversi tessuti. È una grande proteina, che per il nostro corpo è molto difficile da assimilare. Per questo, il collagene deve essere sottoposto a un processo chimico – idrolisi enzimatica – in modo che possiamo metabolizzarlo (1)

Le molecole di collagene idrolizzato ottenute dopo questo processo chimico sono più piccole. In questo modo passano più facilmente attraverso le pareti dell’intestino, raggiungendo più velocemente i tessuti. Le funzioni di questa proteina non sono solo estetiche – previene la comparsa delle rughe – ma è anche una parte essenziale della struttura del nostro corpo.

Collagene idrolizzato
La perdita di collagene può verificarsi rapidamente a causa dell’esposizione al sole, dell’eccessiva assunzione di zuccheri, del tabacco, dell’abuso di alcol e dall’inquinamento ambientale. (Fonte: Puhhha: 133496689/ 123rf.com)

Da dove viene estratto il collagene idrolizzato? 

Il collagene idrolizzato viene estratto dalla lavorazione di ossa, tendini, cartilagine, pelle e altri tessuti animali. Proviene principalmente da bovini e suini, sebbene sia comune trovare collagene anche da varie specie di pesci. Diversi studi, infatti, hanno enfatizzato la qualità del collagene estratto dalle specie marine. 

L’ottenimento di collagene idrolizzato è prodotto dall’azione di vari enzimi e dall’applicazione del calore. Il collagene idrolizzato derivante da questo processo è composto da peptidi a basso peso molecolare, facilmente assimilabili dal nostro corpo. Il collagene idrolizzato è solubile in acqua, il che ne facilita il consumo sotto forma di integratori alimentari (2)

Perché dovrei prendere il collagene idrolizzato? 

Cominciamo a perdere collagene molto presto, tra i 18 ei 29 anni. Questa perdita accelera a partire dai 40 anni, quasi l’1% all’anno. La perdita di questa sostanza può essere aggravata da altri fattori, come seguire un’alimentazione malsana, fumo o alcol, tra gli altri. Vediamo perché è fondamentale sostituire il collagene che stiamo perdendo (2)

  • Aiuta lo sviluppo degli organi
  • Facilita la guarigione dei tessuti e la cicatrizzazione delle ferite. 
  • Rafforza il cuoio capelluto e le gengive. 
  • Influisce sulla vista, migliorando il funzionamento della cornea, poiché il collagene ha anche proprietà ottiche.
  • È essenziale per lo sviluppo e la differenziazione delle cellule
  • È presente praticamente in tutti i tessuti: pelle, ossa, cartilagine, tendini, muscoli.

Chi dovrebbe assumere il collagene idrolizzato?

Fino all’età di 30 anni, non è particolarmente necessario assumere alcun integratore di collagene. Tuttavia, da quell’età in poi, si avvertono gli effetti della sua graduale perdita. Può capitare che ci siano anche giovani che potrebbero aver bisogno di una fornitura supplementare di questa proteina (8)

  • Atleti e persone che si allenano regolarmente. Queste persone possono subire la perdita di collagene nelle articolazioni e nei tendini a causa dell’usura prematura.
  • Persone obese. La pressione che un peso eccessivo esercita sull’articolazione del ginocchio può causare una perdita di collagene.
Collagene idrolizzato
Il Collagene Idrolizzato è un integratore che si ottiene dalla parziale degradazione del collagene presente in legamenti, tendini, ossa, pelle, cartilagine e squame di vari animali. (Fonte: Acevedo: 110893218/ 123rf.com)

Quali sono i sintomi della carenza di collagene? 

La perdita di collagene dalla mezza età è avvertita come una serie di disagi e disturbi. Invecchiando, questi sintomi peggiorano se non sostituiamo il collagene che smettiamo di metabolizzare. Il sintomo più evidente è la perdita di elasticità della pelle, comparsa di rughe, smagliature e rilassamento cutaneo.

Il collagene è il componente principale della cartilagine, presente nelle articolazioni. Pertanto, quando diminuisce, si verificano dolori articolari, come l’artrite. Alcuni studi supportano l’assunzione di integratori di collagene idrolizzato per alleviare il dolore articolare (3). La carenza di collagene aumenta anche la porosità dell’osso. Perdendo il collagene, perdiamo anche i sali di calcio attaccati.  

Come aiuta la nostra pelle il collagene idrolizzato? 

Con l’età, il collagene della nostra pelle diminuisce, compaiono rughe, smagliature e linee sottili. Vari studi medici hanno dimostrato che il collagene idrolizzato è in grado di ritardare l’invecchiamento della pelle. Nelle donne tra i 40 ei 60 anni, è stato riscontrato che, dopo un trattamento di 12 settimane, la pelle appariva più idratata, elastica e con meno rughe (2, 4)

Collagene idrolizzato
Gli atleti e le persone che si allenano regolarmente possono soffrire di perdita di collagene nelle articolazioni e nei tendini a causa dell’usura prematura. (Fonte: Maragos: YVz1LxVJqoA/ Unsplash.com)

Come assumere il collagene idrolizzato? 

Gli integratori di collagene sono commercializzati in vari formati: capsule, pillole, polveri, creme, tra gli altri. Uno dei formati più comuni è il collagene idrolizzato in polvere, perché se assunto sciolto in un liquido viene assorbito più facilmente dal nostro corpo. I dietisti ne consigliano l’assunzione a stomaco vuoto, in modo che non interferisca con altre proteine.

Fattori da considerare quando si assume il collagene idrolizzato 

La perdita di collagene è un processo metabolico inesorabile. Tuttavia, possiamo rallentarlo assumendo integratori di collagene idrolizzato. Ecco alcuni fattori da tenere a mente prima di assumere questo tipo di integratore.

  • Età. Dopo i 40 anni perdiamo il nostro collagene al tasso dell’1% ogni anno. A 80 anni, manterremo solo il 60% del collagene che avevamo da giovani. I 35 anni, quindi, sono una buona età da considerare per iniziare a prendere questo tipo di integratore. 
  • Quantità raccomandata. La dose di collagene idrolizzato può variare, sebbene sia consigliata tra 2 e 10 gr al giorno.
  • Durata del trattamento. Può variare da 4 a 24 settimane. Non sono necessarie pause nel suo consumo.

Quando si notano gli effetti dell’assunzione di collagene idrolizzato? 

Il tempo necessario per notare gli effetti del collagene idrolizzato varia da un soggetto all’altro. Alcuni studi affermano che i benefici compaiono tra 4 e 8 settimane dopo l’inizio del trattamento (6). Il collagene liposomiale viene assorbito anche meglio dell’idrolizzato, poiché un film protettivo, il liposoma, protegge la proteina e ne facilita l’assimilazione.

Collagene idrolizzato
Gli integratori di collagene idrolizzato sono tra i più venduti. (Fonte: Averi: 4nulm-JUYFo/ Unsplash.com)

Micronutrienti che potenziano gli effetti del collagene idrolizzato 

Alcuni oligoelementi, come la vitamina C, sono coinvolti nella sintesi del collagene da parte del nostro corpo (7). Quindi, molti medici raccomandano di accompagnare l’assunzione di collagene idrolizzato con integratori di acido ascorbico, come la vitamina C liposomiale Sundt. Altri nutrienti, come la vitamina E, hanno dimostrato di essere efficaci nel potenziare gli effetti del collagene idrolizzato.

Uno degli integratori che sta acquisendo maggiore rilevanza è il collagene idrolizzato con magnesio. Come il collagene, il magnesio è una sostanza fondamentale per il funzionamento del nostro metabolismo. Alcuni studi indicano che questo integratore può migliorare la salute della nostra pelle e promuovere il recupero di lesioni e ferite, tra gli altri benefici (5)

Il collagene idrolizzato ha effetti negativi? 

Il collagene idrolizzato è una proteina facilmente assimilabile dal nostro corpo, quindi difficilmente produce effetti indesiderati. Questo tipo di integratore può essere consumato per lunghi periodi di tempo senza fastidio. Al massimo, cattivo gusto in bocca nelle persone che assumono polvere o granuli di collagene idrolizzato (9, 10).


Le nostre conclusioni 

Ti avvicini alla trentina? Conduci una vita sedentaria e hai qualche chilo in più? In tal caso, potresti prendere in considerazione l’assunzione di un integratore di collagene idrolizzato. La tua pelle, ossa e articolazioni ti ringrazieranno. In questo articolo vi abbiamo parlato delle proprietà di questa proteina animale, tanto di moda ultimamente.

Gli integratori di collagene idrolizzato hanno pochi effetti negativi e sono facili da assumere. Sono disponibili in molti formati, a volte abbinati ad altri micronutrienti che ne potenziano l’azione, come la vitamina C e il magnesio.

Speriamo che il nostro articolo ti sia stato utile. Condividilo sui tuoi social e non esitare a lasciarci un commento o a farci una domanda, saremo felici di risponderti.

Riferimenti(10)

  1. Quintero J, Zapata J. Optimización de la Extracción del Colágeno Soluble en Ácido de Subproductos de Tilapia Roja (Oreochromis spp) mediante un Diseño de Superficie de Respuesta [Internet]. Facultad de Ciencias Farmacéuticas y Alimentarias, Grupo de Nutrición y Tecnología de Alimentos, Universidad de Antioquia (Colombia); 2017 [cited 6 November 2020].
  2. León-López, A., Morales-Peñaloza, A., Martínez-Juárez, V. M., Vargas-Torres, A., Zeugolis, D. I., & Aguirre-Álvarez, G. (2019). Hydrolyzed Collagen-Sources and Applications. Molecules (Basel, Switzerland), 24(22), 4031. [cited 6 November 2020].
  3. Bello, A. E., & Oesser, S. (2006). Collagen hydrolysate for the treatment of osteoarthritis and other joint disorders: a review of the literature. Current medical research and opinion, 22(11), 2221–2232. [cited 7 November 2020].
  4. Czajka, A., Kania, E. M., Genovese, L., Corbo, A., Merone, G., Luci, C., & Sibilla, S. (2018). Daily oral supplementation with collagen peptides combined with vitamins and other bioactive compounds improves skin elasticity and has a beneficial effect on joint and general wellbeing. Nutrition research (New York, N.Y.), 57, 97–108. [cited 7 November 2020].
  5. Asserin, J., Lati, E., Shioya, T., & Prawitt, J. (2015). The effect of oral collagen peptide supplementation on skin moisture and the dermal collagen network: evidence from an ex vivo model and randomized, placebo-controlled clinical trials. Journal of cosmetic dermatology, 14(4), 291–301. [cited 7 November 2020].
  6. Proksch, E., Segger, D., Degwert, J., Schunck, M., Zague, V., & Oesser, S. (2014). Oral supplementation of specific collagen peptides has beneficial effects on human skin physiology: a double-blind, placebo-controlled study. Skin pharmacology and physiology, 27(1), 47–55. [cited 7 November 2020].
  7. Datos sobre la vitamina C [Internet]. National Institutes of Health USA; 2019 [cited 7 November 2020].
  8. Figueres Juher T, Basés Pérez E. 62Nutr Hosp. 2015;32(Supl. 1):62-66ISSN 0212-1611 • CODEN NUHOEQS.V.R. 318Revisión de los efectos beneficiosos de la ingesta de colágeno hidrolizado sobre la salud osteoarticular y el envejecimiento dérmico [Internet]. Nutrición Hospitalaria; 2015 [cited 8 November 2020].
  9. Bolke, L., Schlippe, G., Gerß, J., & Voss, W. (2019). A Collagen Supplement Improves Skin Hydration, Elasticity, Roughness, and Density: Results of a Randomized, Placebo-Controlled, Blind Study. Nutrients, 11(10), 2494. [cited 8 November 2020].
  10. Moskowitz R. W. (2000). Role of collagen hydrolysate in bone and joint disease. Seminars in arthritis and rheumatism, 30(2), 87–99. [cited 8 November 2020].
Precedente Colon irritabile sintomi: Come riconoscerli? Prossimo Collagene con magnesio opinioni mediche: Quali sono?
Articolo scientifico
Quintero J, Zapata J. Optimización de la Extracción del Colágeno Soluble en Ácido de Subproductos de Tilapia Roja (Oreochromis spp) mediante un Diseño de Superficie de Respuesta [Internet]. Facultad de Ciencias Farmacéuticas y Alimentarias, Grupo de Nutrición y Tecnología de Alimentos, Universidad de Antioquia (Colombia); 2017 [cited 6 November 2020].
Vai alla fonte
Articolo scientifico
León-López, A., Morales-Peñaloza, A., Martínez-Juárez, V. M., Vargas-Torres, A., Zeugolis, D. I., & Aguirre-Álvarez, G. (2019). Hydrolyzed Collagen-Sources and Applications. Molecules (Basel, Switzerland), 24(22), 4031. [cited 6 November 2020].
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Bello, A. E., & Oesser, S. (2006). Collagen hydrolysate for the treatment of osteoarthritis and other joint disorders: a review of the literature. Current medical research and opinion, 22(11), 2221–2232. [cited 7 November 2020].
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Czajka, A., Kania, E. M., Genovese, L., Corbo, A., Merone, G., Luci, C., & Sibilla, S. (2018). Daily oral supplementation with collagen peptides combined with vitamins and other bioactive compounds improves skin elasticity and has a beneficial effect on joint and general wellbeing. Nutrition research (New York, N.Y.), 57, 97–108. [cited 7 November 2020].
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Asserin, J., Lati, E., Shioya, T., & Prawitt, J. (2015). The effect of oral collagen peptide supplementation on skin moisture and the dermal collagen network: evidence from an ex vivo model and randomized, placebo-controlled clinical trials. Journal of cosmetic dermatology, 14(4), 291–301. [cited 7 November 2020].
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Proksch, E., Segger, D., Degwert, J., Schunck, M., Zague, V., & Oesser, S. (2014). Oral supplementation of specific collagen peptides has beneficial effects on human skin physiology: a double-blind, placebo-controlled study. Skin pharmacology and physiology, 27(1), 47–55. [cited 7 November 2020].
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Datos sobre la vitamina C [Internet]. National Institutes of Health USA; 2019 [cited 7 November 2020].
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Figueres Juher T, Basés Pérez E. 62Nutr Hosp. 2015;32(Supl. 1):62-66ISSN 0212-1611 • CODEN NUHOEQS.V.R. 318Revisión de los efectos beneficiosos de la ingesta de colágeno hidrolizado sobre la salud osteoarticular y el envejecimiento dérmico [Internet]. Nutrición Hospitalaria; 2015 [cited 8 November 2020].
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Bolke, L., Schlippe, G., Gerß, J., & Voss, W. (2019). A Collagen Supplement Improves Skin Hydration, Elasticity, Roughness, and Density: Results of a Randomized, Placebo-Controlled, Blind Study. Nutrients, 11(10), 2494. [cited 8 November 2020].
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Moskowitz R. W. (2000). Role of collagen hydrolysate in bone and joint disease. Seminars in arthritis and rheumatism, 30(2), 87–99. [cited 8 November 2020].
Vai alla fonte