Come far passare la diarrea?

La voglia di andare in bagno, il mal di stomaco e la flatulenza che spesso accompagnano la diarrea sono sintomi fastidiosi che possono essere correlati a infezioni intestinali, intolleranze alimentari o anche alcune malattie.

Questo evento può rovinare un pomeriggio con i tuoi amici, un incontro di lavoro o anche un appuntamento romantico. Chi non vorrebbe una soluzione per risolvere il problema in poco tempo?

Aspetti chiave

  • La diarrea è definita come un aumento dei movimenti intestinali superiore a tre al giorno, che può essere di consistenza liquida o pastosa e accompagnata da altri sintomi gastrointestinali.
  • Di solito, la diarrea si risolve da sola. Tuttavia, può essere correlata a infezioni intestinali o ad alcune malattie che richiedono cure mediche.
  • Esistono diversi metodi per ridurre il tempo di durata di un episodio di diarrea o addirittura per eliminarlo. Tuttavia, la cosa più importante è la prevenzione.

Come far passare la diarrea? Tutto quello che devi sapere al riguardo

La diarrea è nota come un sintomo (non una malattia) che può influenzarci in qualsiasi momento della nostra vita, soprattutto se mangiamo cibo o acqua contaminati.

Esistono diversi modi per “fermarla” in modo che tu possa continuare a goderti le tue attività, e i più comuni sono i seguenti:

Trattamenti per far passare la diarreaIndicazioniControindicazioni
Farmaci antidiarroiciFermare la diarrea in caso di emergenza (se non puoi restare a casa)Diarrea con segni premonitori
Individui con problemi cardiaci
AntibioticiSolo per diarrea battericaDiarrea non batterica (può peggiorare la diarrea)
ProbioticiDiarrea da antibiotici o diarrea cronica (sindrome dell’intestino irritabile, morbo di Crohn)Persone con difese basse
Alimenti antidiarroiciPossono essere consumati durante qualsiasi diarreaIntolleranze alimentari

Farmaci antidiarroici

Di solito, la diarrea si risolve da sola in pochi giorni. Se ti idrati bene e dai allo stomaco una pausa da cibi molto pesanti o zuccherini, potresti tornare come nuovo in pochissimo tempo (1).

Ma cosa succede se non puoi restare a casa? È qui che i farmaci antidiarroici vengono in tuo soccorso! I più importanti sono (2):

  • Loperamide: Si consiglia di prenderlo dopo le evacuazioni diarroiche senza superare la dose giornaliera, lo si può trovare sotto nomi commerciali come “Imodium”. Dovresti consultare il tuo medico prima di prendere questo medicinale se hai problemi di cuore (3)
  • Subsalicilato di bismuto: questo farmaco impedisce ai liquidi del corpo di mescolarsi con le feci, prevenendo così la diarrea prolungata. Puoi trovarlo nelle farmacie con nomi come Pepto-Bismol o Kaopectate.

Sebbene questi farmaci siano disponibili allo sportello, dovrebbero essere usati con alcune precauzioni. Se stai assumendo farmaci o sei allergico agli ingredienti che potrebbero essere in queste formule, dovresti consultare il tuo medico o il farmacista per guidarti nella scelta del miglior prodotto per le tue esigenze.

Inoltre, questi farmaci non sono usati per “curare” la diarrea, quindi potresti ignorare segni e sintomi importanti che richiederebbero cure mediche immediate.

Come far passare la diarrea
La diarrea è definita come un aumento dei movimenti intestinali superiore a tre al giorno, che può essere di consistenza liquida o pastosa e accompagnato da altri sintomi gastrointestinali. (Fonte: Kotin: 143963688 / 123rf.com)

Segnali di pericolo durante la diarrea

Se si manifesta uno dei seguenti segnali di pericolo, consultare il medico di famiglia il prima possibile o recarsi al centro sanitario più vicino (4)

  • Segni di disidratazione (hai la bocca secca e hai molta sete, non urini da un po’ o la tua urina è molto concentrata) (5)
  • Diarrea che dura da più di due giorni (o più di 24 ore nei bambini)
  • Dolore intenso all’addome o al retto
  • Feci con sangue o pus
  • Feci neri o che sembrano “catrame”
  • Febbre superiore a 38,8 gradi Celsius

Antibiotici

Gli antibiotici sono appositamente progettati per “uccidere” i batteri. Poiché la maggior parte della diarrea è virale, gli antibiotici potrebbero peggiorare la diarrea distruggendo i batteri intestinali “buoni” che ci proteggono.

Tuttavia, un tipo specifico di diarrea grave nota come “dissenteria” è causata da batteri come Escherichia coli (principalmente enteropatogeno), Campylobacter, Shigellia e Salmonella (6), quindi diventa necessario un trattamento antibiotico.

I principali sintomi della dissenteria sono febbre e diarrea sanguinolenta, segnali di pericolo che richiedono cure mediche immediate.

Come far passare la diarrea
La diarrea può essere il fattore che rovina grandi momenti della nostra vita, quindi spesso saper “tagliarla” efficacemente è la priorità. (Fonte: Hengthabthim: 144468765 / 123rf.com)

Probiotici

I probiotici sono integratori da banco che contengono microrganismi simili a quelli che si trovano in un intestino sano. Il loro obiettivo è “ripopolare” la flora intestinale con batteri e funghi “buoni” che potrebbero aiutarci a combattere le infezioni (7).

Pertanto, dovrebbero essere riservati al trattamento della diarrea in cui la nostra flora intestinale è squilibrata, come la diarrea causata da antibiotici o altre malattie croniche come la sindrome dell’intestino irritabile, il morbo di Crohn e le intolleranze alimentari come l’intolleranza al lattosio o glutine (8, 9).

Per scegliere i probiotici corretti puoi farti guidare dai seguenti punti chiave (10):

  • Assicurati di scegliere probiotici che contengono da 100 a 1 miliardo di unità formanti colonie.
  • Leggi correttamente le istruzioni per la conservazione dei tuoi probiotici. Quelli che necessitano di refrigerazione non devono rimanere a lungo in luoghi caldi come l’auto o la cucina.
  • Segui le istruzioni per l’uso del produttore. Alcuni probiotici devono essere assunti con il cibo.
  • Se possibile, scegli di acquistare probiotici che resistono a condizioni difficili come gli acidi dello stomaco o che possano stare fuori dal frigorifero.

Alimenti antidiarroici

La nostra alimentazione può avere molto a che fare con la durata della diarrea. Se vuoi aiutare il tuo intestino a “fermare” i sintomi molto più velocemente, devi aiutarlo con cibi semplici, poco piccanti o grassi come i seguenti (11):

  • Avena
  • Riso bianco semplice
  • Pane o cracker (da evitare se sei intollerante al glutine)
  • Patate bollite
  • Pasta 
  • Banane (meno mature, meglio è)
  • Uova
  • Yogurt
  • Petto di pollo
  • Latte materno per neonati (12)

Al contrario, ci sono alcuni alimenti che possono prolungare o addirittura peggiorare la diarrea. Per questo motivo, cerca di evitare il più possibile quanto segue:

  • Latticini (eccetto yogurt)
  • Alimenti molto grassi come i cibi fritti
  • Cibi piccanti
  • Cereali integrali
  • Frutta secca
  • Mais
  • Caffè
  • Bevande zuccherate (succhi, bibite analcoliche)
  • Agrumi
  • Alcol
Come far passare la diarrea
Gli antibiotici sono appositamente progettati per “uccidere” i batteri. (Fonte: Diaz: 33908963 / 123rf.com)

Suggerimenti importanti per prevenire la diarrea

Prendere decisioni importanti nella vita di tutti i giorni può fare la differenza tra godersi appieno le vacanze o trascorrerle rinchiuse in bagno o al pronto soccorso. Per questo motivo, abbiamo messo insieme i consigli più importanti per aiutarti a evitare che la diarrea ti colga di sorpresa.

Igiene personale

La diarrea è causata molte volte dai germi presenti nelle feci umane. Se questi entrano nella nostra acqua, cibo, mani o utensili che usiamo per mangiare, possono essere ingeriti e causare diarrea (13).

In molte occasioni è stata osservata una riduzione della prevalenza della diarrea fino al 50% negli adulti e nei bambini che hanno adottato buone pratiche igieniche (14, 15)

  • Bere acqua pulita
  • Lavarsi le mani con il sapone dopo aver usato il bagno e prima di maneggiare il cibo
  • Mangiare cibo da fonti affidabili, conservato correttamente e non oltre la data di scadenza
Come far passare la diarrea
Se vuoi aiutare il tuo intestino a “eliminare” i sintomi molto più velocemente, devi aiutarlo con cibi semplici. (Fonte: Chaibangyang: 116855732 / 123rf.com)

Prevenzione della diarrea nei bambini e nei neonati

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità e l’UNICEF, circa due milioni di bambini sotto i cinque anni muoiono ogni anno a livello globale di diarrea, non solo perché hanno sintomi più gravi, ma anche perché sono più suscettibili a diarrea ricorrente (16).

Per questo, è importante che facciamo tutto il possibile come tutori dei piccoli per evitare che la diarrea abbia gravi conseguenze per la loro salute, assicurandoci che vengano seguiti i tre pilastri della prevenzione:

1. Vaccinazione

Nonostante in Italia ci siano misure igieniche molto buone e pochi casi di diarrea causata da batteri nei bambini, quelli causati da virus sono ancora prevalenti e potrebbero mettere a rischio la loro salute.

Attualmente, la migliore misura di prevenzione della diarrea è il vaccino contro il rotavirus disponibile da Rotarix e RotaTeq. Viene somministrato per via orale (non è necessaria una puntura) intorno al secondo mese di età (17)

2. Nutrizione

Secondo l’UNICEF, è molto raro che un bambino allattato esclusivamente al seno soffra di diarrea, poiché si tratta di un alimento nutriente, idratante e pulito che gli fornirà anticorpi per la sua protezione (18)

Non dimenticare di seguire anche le raccomandazioni generali sull’igiene quando si sceglie e si prepara il cibo per i più piccoli in casa e lavarsi le mani prima di allattare i bambini.

4. Educazione

I bambini sono piccole spugne che assorbono la conoscenza molto più velocemente di quanto ci si potrebbe aspettare. Dobbiamo quindi dare loro l’esempio di buone pratiche igieniche quotidiane a casa, guidandoli fin dalla tenera età affinché loro stessi siano in grado di metterle in pratica.

La cosa più importante è iniziare a stabilire le linee guida per lavarsi le mani con il sapone, insegnando loro a pulire palmi, dorsi, dita e sotto le unghie e indicando quando farlo (dopo aver giocato, andare in bagno o prima di mangiare).

Puoi mettere gli sgabelli nel bagno in modo che possano raggiungere il lavandino da soli e puoi anche lasciare dei disegni che illustrano il lavaggio delle mani passo dopo passo.

Come far passare la diarrea
Se non si dispone di acqua in bottiglia, purificare l’acqua facendola bollire per 10 minuti o utilizzando pastiglie per purificare l’acqua. (Fonte: Phonlamai: 96513323 / 123rf.com)

Prevenzione della diarrea del viaggiatore

Secondo l’Istituto Superiore di Sanità, circa il 30% dei viaggiatori internazionali potrebbe soffrire di diarrea durante i loro viaggi.

È possibile che queste diarree siano causate dallo stress del viaggio, da un cambiamento nella dieta o dal consumo di cibi e/o bevande che contengono batteri, virus e parassiti che solitamente non colpiscono gli abitanti nativi perché si sono abituati a questi microrganismi (19).

Il modo migliore per prevenire questo tipo di diarrea è seguire alcune linee guida generali durante il viaggio (20):

  • Bere sempre bevande in bottiglia e chiuse
  • Non consumare bevande con ghiaccio
  • Evitare di ingerire acqua durante la doccia o il bagno nelle piscine
  • Se non hai acqua in bottiglia a tua disposizione, purifica l’acqua bollendola per 10 minuti o utilizzando pastiglie per purificare l’acqua
  • Evita di mangiare insalate e verdure crude (soprattutto se non le hai lavate e preparate da solo)
  • Non mangiare cibo dalle bancarelle

Le nostre conclusioni

La diarrea può essere il fattore che rovina grandi momenti della nostra vita, quindi spesso saperla “fermare” in modo efficace è una priorità. Tuttavia, dobbiamo sapere quale diarrea possiamo alleviare con farmaci antidiarroici e quale dovrebbe ricevere invece cure mediche immediate.

Per anticipare la diarrea, è fondamentale prevenirla con una buona igiene personale che va appresa fin dalla tenera età. In questo modo, evitiamo momenti brutti causati da questo sintomo spiacevole e possibili complicazioni per la nostra salute.

Hai trovato le risposte che cercavi? Ci interessa conoscere la tua opinione. Non dimenticare di lasciarci un commento e condividere questo articolo. A presto!

(Fonte dell’immagine in primo piano: Kujavic: 145301475/ 123RF)

Riferimenti(20)

  1. Joad M. Diarrhoeal diseases. OSM. BMJ 1960;2:151–151.
  2. Raphaël V. Antidiarrheals. Soins 1989:I–II.
  3. Loperamide. MedlineplusGov n.d. 2020
  4. Diarrea. Digestive System 2002.
  5. Barr W, Smith A. Acute diarrhea in adults. Am Fam Physician 2014;89:180–9.
  6. David R. Antibiotic Therapy for Acute Watery Diarrhea and Dysentery. Military Medicine. 2017
  7. Katherine Zeratsky RD. Probióticos y prebióticos: lo que debes saber [Internet]. Mayo Clinic. Mayo Foundation for Medical Education and Research; 2018.
  8. Rahimi R, Nikfar S, Rahimi F, Elahi B, Derakhshani S, Vafaie M, et al. A meta-analysis on the efficacy of probiotics for maintenance of remission and prevention of clinical and endoscopic relapse in Crohn’s disease. Dig Dis Sci. 2008;53(9):2524–31.
  9. Moayyedi P, Ford AC, Talley NJ, Cremonini F, Foxx-Orenstein AE, Brandt LJ, et al. The efficacy of probiotics in the treatment of irritable bowel syndrome: a systematic review. Gut. 2010;59(3):325–32.
  10. Antonieta G., Ramon B. Probióticos. Farmacia Profesional. 2017
  11. Ntaba D. BRAT Diet: Axiom or Unsubstantiated Myth?, Emergency Medicine News: January 2004.
  12. Lamberti LM, Fischer Walker CL, Noiman A, Victora C, Black RE. Breastfeeding and the risk for diarrhea morbidity and mortality. BMC Public Health 2011;11 Suppl 3:S15.
  13. Diarrhoea Prevention: Attention to cleanliness and hygiene prevents diarrhoea from spreading. Healthphone.org. 2014
  14. Usfar AA, Iswarawanti DN, Davelyna D, Dillon D. Food and personal hygiene perceptions and practices among caregivers whose children have diarrhea: a qualitative study of urban mothers in Tangerang, Indonesia. J Nutr Educ Behav 2010;42:33–40.
  15. Sheth M, Obrah M. Diarrhea prevention through food safety education. Indian J Pediatr 2004;71:879–82.
  16. Smith K. La diarrea. UnicefOrg n.d.
  17. Rotavirus - Información para los padres. CdcGov 2019.
  18. Smith K. La diarrea. UnicefOrg n.d.
  19. Tossinfezioni alimentari-diarrea del viaggiatore. Liberamente tratto da un testo divulgato dai Center for Disease Control (Cdc) statunitensi.
  20. Shlim DR. Looking for evidence that personal hygiene precautions prevent traveler’s diarrhea. Clin Infect Dis 2005;41 Suppl 8:S531-5.
Precedente Cosa causa diarrea? Scopri quali sono le sue cause Prossimo Come aumentare le difese immunitarie: Quali sono i metodi più efficaci?
SITO UFFICIALE
Joad M. Diarrhoeal diseases. OSM. BMJ 1960;2:151–151.
Vai alla fonte
SITO UFFICIALE
Raphaël V. Antidiarrheals. Soins 1989:I–II.
Vai alla fonte
SITO UFFICIALE
Loperamide. MedlineplusGov n.d. 2020
Vai alla fonte
SITO UFFICIALE
Diarrea. Digestive System 2002.
Vai alla fonte
ARTICOLO SCIENTIFICO
Barr W, Smith A. Acute diarrhea in adults. Am Fam Physician 2014;89:180–9.
Vai alla fonte
ARTICOLO SCIENTIFICO
David R. Antibiotic Therapy for Acute Watery Diarrhea and Dysentery. Military Medicine. 2017
Vai alla fonte
SITO UFFICIALE
Katherine Zeratsky RD. Probióticos y prebióticos: lo que debes saber [Internet]. Mayo Clinic. Mayo Foundation for Medical Education and Research; 2018.
Vai alla fonte
META ANALISI
Rahimi R, Nikfar S, Rahimi F, Elahi B, Derakhshani S, Vafaie M, et al. A meta-analysis on the efficacy of probiotics for maintenance of remission and prevention of clinical and endoscopic relapse in Crohn’s disease. Dig Dis Sci. 2008;53(9):2524–31.
Vai alla fonte
REVISIONE SISTEMATICA
Moayyedi P, Ford AC, Talley NJ, Cremonini F, Foxx-Orenstein AE, Brandt LJ, et al. The efficacy of probiotics in the treatment of irritable bowel syndrome: a systematic review. Gut. 2010;59(3):325–32.
Vai alla fonte
ARTICOLO SCIENTIFICO
Antonieta G., Ramon B. Probióticos. Farmacia Profesional. 2017
Vai alla fonte
ARTICOLO SCIENTIFICO
Ntaba D. BRAT Diet: Axiom or Unsubstantiated Myth?, Emergency Medicine News: January 2004.
Vai alla fonte
REVISIONE SISTEMATICA
Lamberti LM, Fischer Walker CL, Noiman A, Victora C, Black RE. Breastfeeding and the risk for diarrhea morbidity and mortality. BMC Public Health 2011;11 Suppl 3:S15.
Vai alla fonte
SITO UFFICIALE
Diarrhoea Prevention: Attention to cleanliness and hygiene prevents diarrhoea from spreading. Healthphone.org. 2014
Vai alla fonte
STUDIO SU UMANI
Usfar AA, Iswarawanti DN, Davelyna D, Dillon D. Food and personal hygiene perceptions and practices among caregivers whose children have diarrhea: a qualitative study of urban mothers in Tangerang, Indonesia. J Nutr Educ Behav 2010;42:33–40.
Vai alla fonte
STUDIO SU UMANI
Sheth M, Obrah M. Diarrhea prevention through food safety education. Indian J Pediatr 2004;71:879–82.
Vai alla fonte
SITO UFFICIALE
Smith K. La diarrea. UnicefOrg n.d.
Vai alla fonte
SITO UFFICIALE
Rotavirus - Información para los padres. CdcGov 2019.
Vai alla fonte
SITO UFFICIALE
Smith K. La diarrea. UnicefOrg n.d.
Vai alla fonte
SITO UFFICIALE
Tossinfezioni alimentari-diarrea del viaggiatore. Liberamente tratto da un testo divulgato dai Center for Disease Control (Cdc) statunitensi.
Vai alla fonte
ARTICOLO SCIENTIFICO
Shlim DR. Looking for evidence that personal hygiene precautions prevent traveler’s diarrhea. Clin Infect Dis 2005;41 Suppl 8:S531-5.
Vai alla fonte