Diarrea, cosa mangiare? 10 alimenti ideali per evitarla

diarrea-cosa-mangiare

Quante volte hai avuto episodi di diarrea quest’anno? Sei riuscito a superarla da solo o hai avuto bisogno dell’intervento di un medico? Purtroppo a volte la diarrea può arrivare ad essere anche molto grave (1). Ecco perché ti sarà di aiuto sapere cosa mangiare per evitarla.

Non devi solo conoscere gli ingredienti però, perché devi sapere anche come prepararli e cucinarli. Sai poi come reintrodurre progressivamente gli alimenti nella tua dieta? La nutrizione durante un episodio di malessere intestinale è molto importante (2) ed è il motivo per cui in questo articolo approfondiremo cosa mangiare per evitare o arrestare la diarrea. Iniziamo!

Aspetti chiave

  • La diarrea può manifestarsi per molteplici cause, ma una dieta astringente per alcuni giorni di solito la rallenta senza dover andare dal medico, da qui l’importanza dei cambiamenti nell’alimentazione.
  • L’assunzione quotidiana di probiotici potrebbe aiutare a prevenire la diarrea in molte occasioni, ma se non ti piacciono i cibi fermentati, puoi sempre usare gli integratori probiotici di Sundt Nutrition.
  • I nostri integratori probiotici non solo ti garantiscono un dosaggio sicuro, ma ti assicurano anche la massima qualità per un microbiota sano e privo di organismi nocivi. Scommetti sugli integratori probiotici di Sundt Nutrition, non te ne pentirai!

Cosa mangiare con la diarrea

Sai che il nostro sistema digerente è più sensibile con l’avanzare dell’età (3)? E che può essere qualcosa che mangi a darti la diarrea? Ad esempio, potresti non digerire più bene i cibi piccanti. E forse non mangi i cibi che dovresti, cibi sani che sappiano contrastare la diarrea. Vediamone alcuni, fai attenzione!

Prima di tutto, ripristina i liquidi persi!

Innanzitutto, se hai la diarrea, devi passare attraverso una prima fase di digiuno e reidratazione, che può durare da poche ore a una giornata. Perché? Perché è necessario ripristinare i liquidi persi per evitare la disidratazione. Inoltre, in questo modo si ripulisce il corpo, nel caso in cui la diarrea sia dovuta ad un’intossicazione alimentare. Vediamo quali liquidi è possibile bere (4, 5, 6, 7, 8)!

  • Siero o acqua con sale, limone, zucchero e bicarbonato di sodio. Puoi acquistare un siero commerciale in farmacia o prepararlo da solo con gli ingredienti che abbiamo menzionato e berlo nelle prime 24 ore.
  • Acqua di riso. Prepara 50 g. di riso in un litro e mezzo d’acqua. Ti consigliamo poi di bere l’acqua biancastra che rimane dopo averlo bollito perché, oltre ad arrestare la diarrea, regolerà il transito intestinale.
  • Acqua di carote. In questo caso, e come per il riso, basta far bollire le carote fino a renderle morbide e bere il brodo.
  • Zuppa di pollo. Ci riferiamo a un brodo di pollo senza pelle né alcun tipo di grasso. Puoi aggiungere verdure come porri e cipolla, ma dovresti bere solo il brodo ottenuto.
  • Infusioni. Come per esempio tè nero o camomilla.
  • Succhi di frutta astringenti. Succo di melograno o acqua di cocco, tra gli altri.
diarrea cosa mangiare
L’acqua di carote funziona molto bene quando si tratta di reidratare il corpo. (Fonte: Kriger: 40562386/ 123rf.com)

Inizia a mangiare riso bianco

Se purtroppo è comparsa la diarrea, e hai già passato la fase della reidratazione con il siero, puoi passare progressivamente a incorporare cibi solidi senza fibre, come il riso bianco. Ma perché tutti consigliano proprio il riso bianco contro la diarrea (7, 8, 9, 10, 11)?

  • Perché non contiene fibre. Le fibre, come probabilmente sai, sono adatte per andare in bagno, ma non per il contrario.
  • Poiché non contiene fibre, è un alimento astringente. Che è proprio quello che ti serve per “interrompere” la diarrea.
  • Puoi sempre migliorarne il suo sapore. Ad esempio, con un cucchiaio di olio d’oliva in cui puoi soffriggere l’aglio sbucciato.

Sostituisci i latticini

Perché non è possibile mangiare latticini? A causa del loro alto contenuto di lattosio e perché la loro digestione richiede tempo. Ad eccezione dello yogurt, che puoi assumere purché sia ​​naturale e scremato, i latticini possono irritare ancora di più lo stomaco (7, 8, 9).

Questa restrizione temporanea del lattosio è indicata anche per una serie di motivi:

  • Per la carenza di lattasi. La lattasi è l’enzima (una sostanza chimica) che il nostro corpo usa per digerire i latticini e quando c’è la diarrea acuta di solito c’è una carenza di questo enzima.
  • Per evitare la proliferazione di alcuni microrganismi. Come potrebbero essere l’adenovirus, l’E. coli o il rotavirus, tra gli altri, poiché colpiscono l’intestino tenue.

Nei giorni successivi al digiuno, puoi sostituire il latte di mucca con quello di mandorle o di avena, ad esempio. È comune nelle diete vegane e probabilmente piacerà anche a te.

diarrea-cosa-mangiare
La maggior parte delle bibite vengono elaborate senza glutine e senza lattosio e con livelli molto bassi di zucchero. (Fonte: Hofacker: 30365296/ 123rf.com)

Riscopri il sapore di carne e pesce lessi

Anche se a volte il sapore può non essere piacevole come gli arrosti o i fritti, pollo e pesce lessi saranno una manna per la tua pancia. Non potrai aggiungere spezie o pepe, ma un poco di sale sì, anche se non devi esagerare (10, 11, 12).

Carne e pesce bolliti corrispondono a una seconda fase contro la diarrea, poiché migliorano la consistenza e la frequenza delle feci.

Frittate, uova sode, prosciutto cotto e alimenti grigliati

Nella successiva tappa contro la diarrea, puoi introdurre cibi cotti alla griglia, che avranno un sapore migliore di quelli lessi. Tra gli altri alimenti di questa fase troviamo anche (13, 14):

  • Prosciutto cotto
  • Carne e pesce alla griglia
  • Uova sode o frittate
  • Cereali non integrali
diarrea-cosa-mangiare
La diarrea può manifestarsi per molteplici cause, ma una dieta astringente per alcuni giorni di solito la rallenta senza dover andare dal medico, da qui l’importanza dei cambiamenti nell’alimentazione. (Fonte: Neumiler: 116461440/ 123rf.com)

Varietà di frutta e verdura

Nell’ultima fase prima di tornare alla solita alimentazione, se tutto quanto sopra lo tolleri bene, puoi iniziare a reintrodurre una buona varietà di frutta e verdura! A questo punto dovresti essere capace di tollerare (15, 16, 17, 18):

  • Frutta matura. Per esempio banane, mele e pere.
  • Passati di verdure. Possono essere monotipo, come di zucca o cetriolo, o di verdure miste.
  • Legumi. Puoi aggiungerli poco a poco alla tua dieta se nessuno dei precedenti alimenti ti fa stare male, ma le prime volte mangiali schiacciati o passati.

Tutto quello che devi sapere su cosa mangiare con la diarrea

La diarrea può essere dovuta a molteplici cause, ma come abbiamo detto le modifiche dietetiche con una dieta astringente sono la migliore soluzione durante i primi giorni. Un altro rimedio molto efficace sono i probiotici, come quelli di Sundt Nutrition, di cui ti parleremo in questa sezione dell’articolo.

Perché è così importante sapere cosa mangiare con la diarrea?

La diarrea è un fastidioso sintomo che può essere invalidante e a volte anche grave. Sapere cosa aiuta a fermarla il prima possibile ovviamente evita il peggioramento della situazione nella maggioranza dei casi. Le fasi da seguire consigliate dagli esperti sono (19, 20, 21):

Prevenzione della disidratazione. Acqua sì, ma non solo. Con la diarrea si perdono anche sali minerali. Per questo vengono consigliate le bibite isotoniche, per recuperare i minerali di cui abbiamo bisogno.

Dieta astringente. In una seconda fase, quando noti un miglioramento, puoi introdurre cibi solidi, ma poco a poco e seguendo i passaggi citati in precedenza.

Visita da un medico. Se dopo pochi giorni la diarrea non si attenua con questa dieta leggera o astringente, dovresti consultare il tuo medico, soprattutto se c’è sangue o muco nelle feci o compare febbre alta, tra gli altri segni.

diarrea-cosa-mangiare
Se dopo pochi giorni la diarrea non si attenua con questa dieta leggera o astringente, dovresti consultare il tuo medico (Fonte: Marctran: 117421557/ 123rf.com)

Quando sono consigliati i probiotici?

I probiotici, come probabilmente sai già, aiutano a ripopolare il tratto digerente con batteri sani, da qui la loro importanza per prevenire e persino curare la diarrea. Inoltre, vengono usati per trattare le seguenti condizioni (22, 23, 24):

  • Diarrea provocata dagli antibiotici
  • Sindrome del colon irritabile
  • Diarrea virale
  • Per prevenire o curare la diarrea del viaggiatore

Affinché un integratore probiotico sia considerato efficace, deve contenere minimo tra 100 e 1 miliardo di CFU (Colony Forming Units). Naturalmente, se hai la diarrea, ricorda di acquistare probiotici con un dosaggio sicuro, come quelli di Sundt Nutrition.

Integratori probiotici per trattare la diarrea

Sapevi che nel microbiota intestinale risiedono microrganismi la cui funzione è, tra le altre cose, quella di proteggerci dalle infezioni? Puoi aumentare questi microgranismi “buoni” attraverso cibi fermentati (come lo yogurt) o gli integratori probiotici. In quest’ultimo caso, assicurati che siano inclusi i seguenti ceppi per le diverse condizioni (22, 23, 24):

Diarrea del viaggiatoreBifidobacterium lactis, Bifidobacterium bifidum
Diarrea per rotavirusBifidobacterium lactis, Lactobacillus casei
Diarrea da antibioticiLactobacillus GG, S. boulardii
Sindrome del colon irritabileBifidobacterium longum, Bifidobacterium breve, Lactobacillus casei

Se non ti piace lo yogurt o non vuoi assumere fermentati, come tempeh, kombucha o crauti, ti consigliamo gli integratori probiotici di Sundt Nutrition per gli elevati standard di qualità nella loro produzione. Ti aiuteranno a combattere la diarrea!

Le nostre conclusioni

La diarrea è una condizione di cui è possibile soffrire anche un paio di volte all’anno e non è mai piacevole. Una dieta astringente di solito è sufficiente per far scomparire le feci acquose. In caso contrario, dovresti consultare il tuo medico, e prendere in considerazione di assumere un probiotico, che ti aiuterà a combatterla.

Tra i tanti integratori probiotici in commercio, quelli proposti da Sundt Nutrition sono di alta qualità e potrai beneficiare dell’ottimo rapporto qualità-prezzo offerto. Provali e non te ne pentirai!

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social o lasciaci un commento a cui risponderemo il prima possibile. A presto!

(Fonte dell’immagine in evidenza: Naumenko: 123097111/ 123rf.com)

Riferimenti (24)

1. Diarrheal disease. World Health Organization.
Source

2. Curso básico sobre Patologías digestivas. Tema 4. Diarrea. Elsevier. Farmacia profesional. Disponible online
Source

3. Is there something in your diet that causes diarrhea? Harvard Medical School. Disponible online
Source

4. Libre de lácteos. Dieta astringente contra la diarrea. Disponible online
Source

5. Agua de arroz: principales beneficios (y cómo prepararla). Tatiana Zanin. Nutricionista, formada por la Universidad Católica de Santos con registro profesional CRN-3 nº 15097. Tua saúde. Disponible online
Source

6. La alimentación en la diarrea. Instituto de Educación Secundaria (IES) Chapela. Disponible online
Source

7. Diarrea aguda. Sergas (Servicio Galego de Saúde). Disponible online
Source

8. Diarrea. Sociedad Española de Medicina Interna. SEMI. Disponible online
Source

9. Recomendaciones dietético-nutricionales en la diarrea aguda. FEAD. Fundación Española del Aparato Digestivo. Disponible online
Source

10. Therapy for diarrhea. Disponible online
Source

11. Treatment for diarrhea. WebMD. Disponible online
Source

12. Eating tips for people with diarrhea. University Health Network. Disponible online
Source

13. Dieta astringente. Recomendaciones nutricionales. Endos Medicina. Disponible online
Source

14. Recomendaciones dietético-nutricionales para una dieta astringente. Servicio Madrileño de Salud. Disponible online
Source

15. Nutritional strategies to control diarrhea. International Foundation for Gastrointestinal Disorders. Disponible online
Source

16. Food Fact – Coping with Diarrhoea. Western Sussex Hospitals. NHS. Disponible online
Source

17. Diarrea. Sociedad Andaluza de Nutrición Clínica y Dietética. Disponible online
Source

18. Recomendaciones para una dieta astringente. Grupo Rivera Salud. Disponible online
Source

19. Diet in the treatment of diarrhea: from tradition to evidence. Robert Steffen, Klaus Gyr. Clinical Infectious Diseases, Volume 39, Number 4, August 15, 2004, Pages 472–473,
Source

20. Unit 7 -Medical Education on Diarrhea and Nutrition: Teaching Medical Students About Diarrheal Diseases. Disponible online
Source

21. Nutritional strategies to control diarrhea. IFFGD, International Foundation for Gastrointestinal Disorders. Disponible online
Source

22. Guandalini S. Probiotics for Prevention and Treatment of Diarrhea [Internet]. 2011. PMID: 21992955. Disponible online
Source

23. Health library. Probiotics. Cleveland Clinic. Disponible online
Source

24. Probiotics and gastrointestinal infections. Robert A. Britton (1) and James Versalovic (2). 1 Department of Microbiology and Molecular Genetics, Michigan State University, East Lansing, MI 48824, USA. 2. Departments of Pathology, Baylor College of Medicine and Texas Children’s Hospital, 6621 Fannin Street, MC 1-2261, Houston, TX 77030, USA.
Source

Organizzazione mondiale della Sanità
Diarrheal disease. World Health Organization.
Go to source
Documento ufficiale
Curso básico sobre Patologías digestivas. Tema 4. Diarrea. Elsevier. Farmacia profesional. Disponible online
Go to source
Sito web ufficiale dell'Università di Harvard
Is there something in your diet that causes diarrhea? Harvard Medical School. Disponible online
Go to source
Web ufficiale
Libre de lácteos. Dieta astringente contra la diarrea. Disponible online
Go to source
Web ufficiale
Agua de arroz: principales beneficios (y cómo prepararla). Tatiana Zanin. Nutricionista, formada por la Universidad Católica de Santos con registro profesional CRN-3 nº 15097. Tua saúde. Disponible online
Go to source
Documento ufficiale
La alimentación en la diarrea. Instituto de Educación Secundaria (IES) Chapela. Disponible online
Go to source
Documento ufficiale
Diarrea aguda. Sergas (Servicio Galego de Saúde). Disponible online
Go to source
Documento ufficiale
Diarrea. Sociedad Española de Medicina Interna. SEMI. Disponible online
Go to source
Documento ufficiale
Recomendaciones dietético-nutricionales en la diarrea aguda. FEAD. Fundación Española del Aparato Digestivo. Disponible online
Go to source
Documento ufficiale
Therapy for diarrhea. Disponible online
Go to source
Web ufficiale
Treatment for diarrhea. WebMD. Disponible online
Go to source
Documento ufficiale
Eating tips for people with diarrhea. University Health Network. Disponible online
Go to source
Documento ufficiale
Dieta astringente. Recomendaciones nutricionales. Endos Medicina. Disponible online
Go to source
Documento ufficiale
Recomendaciones dietético-nutricionales para una dieta astringente. Servicio Madrileño de Salud. Disponible online
Go to source
Documento ufficiale
Nutritional strategies to control diarrhea. International Foundation for Gastrointestinal Disorders. Disponible online
Go to source
Documento ufficiale
Food Fact – Coping with Diarrhoea. Western Sussex Hospitals. NHS. Disponible online
Go to source
Documento ufficiale
Diarrea. Sociedad Andaluza de Nutrición Clínica y Dietética. Disponible online
Go to source
Documento ufficiale
Recomendaciones para una dieta astringente. Grupo Rivera Salud. Disponible online
Go to source
Articolo scientifico
Diet in the treatment of diarrhea: from tradition to evidence. Robert Steffen, Klaus Gyr. Clinical Infectious Diseases, Volume 39, Number 4, August 15, 2004, Pages 472–473,
Go to source
Documento ufficiale
Unit 7 -Medical Education on Diarrhea and Nutrition: Teaching Medical Students About Diarrheal Diseases. Disponible online
Go to source
Documento ufficiale
Nutritional strategies to control diarrhea. IFFGD, International Foundation for Gastrointestinal Disorders. Disponible online
Go to source
Articolo scientifico
Guandalini S. Probiotics for Prevention and Treatment of Diarrhea [Internet]. 2011. PMID: 21992955. Disponible online
Go to source
Web ufficiale
Health library. Probiotics. Cleveland Clinic. Disponible online
Go to source
Articolo scientifico
Probiotics and gastrointestinal infections. Robert A. Britton (1) and James Versalovic (2). 1 Department of Microbiology and Molecular Genetics, Michigan State University, East Lansing, MI 48824, USA. 2. Departments of Pathology, Baylor College of Medicine and Texas Children’s Hospital, 6621 Fannin Street, MC 1-2261, Houston, TX 77030, USA.
Go to source
Questo elemento è stato inserito in Blog e taggato .